Ordine Fisioterapisti Bologna Ferrara
  • Di cosa si occupa il fisioterapista? La brochure dell’Ordine per i cittadini
    La brochure dell'Ordine Fisioterapisti
  • Delibera Regionale 1919/2023: ulteriore proroga e FAQ
    Delibera 1919/24
  • Assemblea ordinaria dell’Ordine dei Fisioterapisti di Bologna e Ferrara: il report
    post facebook (1)
Cerca
Close this search box.

Fisioterapia e riabilitazione in Emilia Romagna: gli Interventi nei Luoghi di Vita

Pubblicato il 25 Settembre, 2023

.responsive-table {
width: 100%;
border-collapse: collapse;
overflow-x: auto;
display: block;
}
.responsive-table th, .responsive-table td {
border: 1px solid #000;
padding: 8px;
text-align: left;
}
.responsive-table th {
background-color: #f4f4f4;
}
@media screen and (max-width: 600px) {
.responsive-table th, .responsive-table td {
font-size: 14px;
}
}

In occasione della giornata mondiale della Fisioterapia, organizzata da OFI Bologna e Ferrara con gli altri ordini della regione e con la sezione territoriale di AIFI, sono state presentate sedici comunicazioni da altrettanti relatori che hanno messo in risalto il ruolo cruciale della fisioterapia nella promozione della salute e del benessere dei cittadini, in particolare nella fascia di popolazione anziana e delle persone affette da malattie croniche.

La Fisioterapia in Emilia Romagna

L'Emilia Romagna, rappresentata da distinti Ordini Fisioterapisti territoriali (OFI), si contraddistingue per un'età media molto alta, una condizione che incrementa la necessità di servizi di riabilitazione focalizzati su diverse problematiche, tra cui disturbi muscoloscheletrici, sensoriali e neurologici.

La Necessità di Servizi di Riabilitazione

Con oltre 27 milioni di persone in Italia che necessitano di interventi riabilitativi, è emersa l'urgente necessità di ampliare l'offerta di servizi in questo settore. Oltre il 40% di questa domanda è generata da soggetti ultra sessantacinquenni a dimostrazione del fatto che l'allungamento dell'età media e dell'aspettativa di vita si accompagna ad una crescente bisogno di interventi di prevenzione e fisioterapia.

Il Focus sulle Cure Primarie

La rivista scientifica Lancet ha sottolineato l'importanza delle cure primarie, un ambito ancora poco sviluppato e finanziato, nonostante potrebbe rispondere ad una vasta gamma di bisogni sanitari della popolazione.

Cambiare Orizzonte

Nel contesto attuale di rapido invecchiamento demografico e incremento delle malattie croniche, la fisioterapia emerge come un bisogno primario. Diventa pertanto cruciale che il servizio sanitario pubblico ponga questo settore come una delle sue priorità.

 

DEF 2022 SPESA SANITARIA PREVISIONE SPESA SANITARIA
2018 2019 2020 2021 2022 2023 2024 2025
Spesa sanitaria 114.423 115.661 122.721 127.834 131.710 130.734 128.872 129.518
In % di PIL 6,5 6,4 7,4 7,2 7,0 6,6 6,3 6,2
Tasso di var. in % - 1,1 6,1 4,2 3,0 - 0,7 - 1,4 0,5

 

  • Investimenti in Sanità
    Il futuro del settore sanitario, in particolare nell'ambito delle cure primarie e di prossimità, deve necessariamente concentrarsi sullo sviluppo di nuove competenze e su modelli di innovazione organizzativa, di cui il Chronic Care Model rappresenta l'esempio più virtuoso, che privilegino il lavoro in team multiprofessionale, il supporto all'autocura, le risorse di comunità (volontariato e associazionismo), l'informatizzazione.
  • La Fisioterapia di Comunità
    Riveste un ruolo centrale la fisioterapia di comunità, un approccio che mira a migliorare la qualità della vita degli individui e delle loro famiglie, attraverso strategie di prevenzione, valutazione e recupero funzionale.
  • Ruolo e Innovazione
    Il fisioterapista di comunità assume un ruolo chiave all'interno del team multiprofessionale, intervenendo in vari aspetti, tra cui l'educazione preventiva e l'adattamento degli ambienti abitativi e sociali.

 

La sfida più grande, però, sta nell'innovare organizzazione e metodo, coinvolgendo tutti gli attori in campo e utilizzando le tecnologie ICT per rivoluzionare l'approccio alla fisioterapia.